Il corpo delle donne? Ma le donne sono meglio di così.

Prima l’uscita di Berlusconi alla convention di Green Power, che ha chiesto all’avvenente professionista “quante volte viene?”, e poi la Carfagna che s’indigna anzi s’offende proprio per la “battuta da osteria” di Neri Marcoré (“… meno male che c’è Mara Carfagna che qualcosa la tira sempre su”) alias Gasparri a Ballarò.

Proprio quando pensavamo che “Il corpo delle donne” fosse stato sdoganato per evidenti vizi di forma. A due anni dalla fondazione del movimento “Se non ora quando” che s’è sopito non appena è nato (era chiaro sin nel nome: “ora” è lasso di tempo assai breve) le post-femministe zanardiane ritornano più agguerrite che mai. C’erano mancate con quel loro piglio aggressivo verso il maschio che non si prostra.

A ben vedere l’analisi che ho letto su Linkiesta e il commento sul Post e la marea di post che vedo su Facebook, il tema ancora indigna. E io mi sento indignato per questa indignazione.

se_non_ora_quando-FEDE

Le donne sono molto meglio di così. Guardatevi il video di Berlusconi e la professionista. Mentre lui continua a utilizzare i doppi sensi spinti, lei gli risponde con inusitato aplomb tenendo l’argomento sugli aspetti tecnici della convention. Permette a lui di fare il suo show volgarotto e allo stesso tempo resta fedele alla sua figura professionale. E quindi sarebbe una vittima? Non credo proprio.

Quello che temo non sono le donne che seguono questa tendenza (sempre le solite, per altro). Quello che temo sono quei maschietti Sinistri che si sentono in dovere di prendere subito posizione con un pezzo/post perché si sentono in colpa per i comportamenti di altri maschi, quelli che vedono una donna e “si danno di gomito” e si fanno gli occhiolini. Quindi espiano questa colpa della comunità maschile scrivendo che i maschi sono tutti uguali e che dovremmo vergognarci. Temo questa visione che sa di sagrestia e di vecchio Comunismo infeltrito. Di sensi di colpa e di generi ben distinti con ruoli ben distinti.

Giusto un appunto: se vedo una bella ragazza e sono con un amico, io una gomitata gliela dò. Non me ne vergogno e soprattutto non ho alcuna motivazione/giustificazione da addurre davanti al Sommo Tribunale delle Donne se non: perdonate la mia bassezza, ma sono solo un maschio.

Aggiornamento 12 febbraio: Angela Bruno, questo il nome della venditrice trentenne, ha dichiarato di essersi sentita gratificata dalle parole di Berlusconi. L’intervista qui.

6 risposte a “Il corpo delle donne? Ma le donne sono meglio di così.

  1. Pezzo molto interessante, che tratta di un argomento su cui rifletto spesso anch’io in quanto donna. E’ proprio questo “in quanto donna” il problema: il punto è che dovrebbe essere un presupposto ormai superato, così come in un mondo un po’ più giusto non si dovrebbe nemmeno accennare a “quote rosa”. E temo che questo sia dovuto in gran parte a un’operazione suicida di auto-ghettizzazione di noi donne. Proprio come dici tu, siamo ancora preda di una visione “di generi ben distinti con ruoli ben distinti”… E mi fa piacere sentire finalmente un uomo che non si vergogna di apprezzare una bella donna!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...