Realtà Aumentata, futuro o fuga?

Parrebbe una storia sci-fi. Una roba lontana anni luce dalla nostra vita. In realtà noi viviamo già in regime di realtà aumentata. Se pensate che usare il navigatore per tornare a casa è “augmented reality”.

O postare foto della serata su Facebook e commentarle in tempo reale. Per non parlare di FourSquare.

Ma il corto Sight non si limita a raccontare le meraviglie dell’AR. Si domanda, piuttosto, quali siano i limiti (e se debbano esserci o meno) della realtà aumentata. Un ottimo punto di riflessione per capire dove stiamo andando, a che velocità, ma soprattutto cosa spinge l’uomo a vivere in una realtà carica di informazioni additive. In diversi sensi, direi.

Sovraccarico!

Ciò che la realtà aumentata è capace di fare è consentire a noi, poveri uomini postmoderni, di muoverci in una realtà uber-multipla. Ci permette, insomma, di fare moltissime cose nello stesso tempo. Interessante notare, a proposito delle capacità del cervello di gestire più “finestre” contemporaneamente, come diversi studi attestino che il cosiddetto “cervello multitasking” sia un falso mito (qui per maggiori info).

Se il nostro cervello non riesce a processare che una piccola percentuale di tutte le informazioni che gli forniamo, perché continuare a stressarlo? Perché continuiamo ad avvelenarci la vita tutti i giorni, ad esempio, con più tab aperte su vari argomenti?

Evidente overtabbing. Quante volte (al giorno) vi capita?

Perché l’uomo crede di poter essere perfetto. E, data la sua finitezza empirica, è cosciente di non poter raggiungere la perfezione. Così si accontenta del tranello più intrigante che il cervello è capace di regalare: l’illusione. E cosa c’è di meglio di un’illusione da cui non uscire mai, proprio come fanno i protagonisti del corto? O quelli che hanno scelto la pillola blu, se preferite (il Viagra non c’entra).

Matrix svelata a Neo.

Una risposta a “Realtà Aumentata, futuro o fuga?

  1. Pingback: Realtà Aumentata, futuro o fuga? | realtà aumentata | Scoop.it·

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...